Meglio di Guareschi?

Ci sono libri con quarte di copertina accattivanti, che fanno sperare grandi emozioni. E poi, a fine libro ti ritrovi a dire: tutto qui?

Devo ammettere che i primi libri di Vitali che lessi (La signorina Tecla Manzi, Dopo  lunga e penosa malattia) erano molto belli e interessanti. E, onestamente, nemmeno tanto lunghi e con il numero di personaggi giusto per far girare la trama. Poi… poi qualcosa è successo. E mi sono ritrovata a leggere mattonazzi di 500 pagine, scorrevoli per l’amor di dio, ma con una sequela di personaggi che ti facevano domandare: ma questi, che scopo hanno nello svolgimento della trama? Perché sono qui? Il romanzo non sarebbe stato lo stesso, o anche migliore, senza di loro?

Anche questa fatica letteraria di Vitali, cerusico di Bellano, purtroppo è stata un mezzo buco nell’acqua.

La verità della suora storta – Andrea Vitali

la-verita-della-suora-storta

La storia si svolge a Bellano, nel 1970. Abbiamo un tassista, Sisto Santo (solito nome insolito, tipico dei romanzi di Vitali), che un pomeriggio di fine Aprile carica sulla sua macchina una donna anziana. Destinazione: cimitero. Peccato che al camposanto la donna ci arrivi morta, senza uno straccio di documento a provarne l’identità e dopo aver pure urinato sul sedile del taxi di Sisto. Chi è quella donna? Che cosa ci è andata a fare al cimitero? E chi è la suora storta?

Una storia dal sapore di giallo che si risolve in modo un pò deludente, comprensivo di serendipità finale. Una storiella leggera, che sarebbe stata anche più piacevole, se non ci avessero di messo di mezzo le allegre scenette con lo Scatòn, il datore di lavoro del Sisto prima di essere tassista. Che, onestamente, con la trama non c’entra proprio nulla.

Meglio di “la ruga del cretino” (mamma mia, che fatica finirlo!), del resto l’ho finito in 24 ore. Allegro a tratti. Un puro prodotto di intrattenimento, senza fronzoli. Certo, se non fosse stato per l’affermazione di qualcuno che avrebbe definito Vitali “meglio di Guareschi”… mi viene la pelle d’oca solo a pensarci.

Annunci